Skip to main content

Il Cancro è un segno di ACQUA: estremamente dolce, materno, a tavola ha gusti che richiamano l’infanzia, ricordi della cucina della mamma, come le classiche ricette (penne vodka e gamberetti, per dire!), ricette semplici, genuine, dove i piatti devono essere rassicuranti anche nel modo di essere presentati. Non ama il piccante, né i sapori speziati, ma avanti tutta con cibi pannosi, morbidi dentro e croccanti fuori! 

Per cui iniziamo con un grande classico della tradizione culinaria Veneta come il Risi&Bisi: a metà tra risotto e minestra, con i piselli di stagione. Facile e veloce da preparare con ingredienti semplici e genuini, meglio se direttamente dall’orto! In abbinamento un calice di vino bianco tipico della zona come la Garganega, vitigno autoctono della zona tra Vicenza e Verona. Vitigno da bere sia fresco e giovane, ma anche adatto all’invecchiamento e al lungo affinamento…. 

Continuiamo con un bel vitello tonnato, in pieno stile anni ‘80! Un grande classico piemontese, ma che ormai viene cucinato in tutta Italia, con le diverse varianti. Piatto popolare che veniva preparato con gli avanzi della carne di vitello, lasciata a lungo nel brodo a bollire per renderlo estremamente morbido. Il più classico è quello con la salsa tonnata ricavata frullando le verdure del brodo, le acciughe, l’uovo sodo, il tonno, e i capperi! Da abbinare un bel vino piemontese anche giovane e con una gradazione alcolica non troppo alta, come un Barbaresco

Per finire, non può assolutamente mancare il dolce, molto dolce…abbiamo pensato ad una torta della tradizione toscana: la torta papalina con ricotta e ciliegie. Dolce soffice, con tante ciliegie sia all’intero che all’esterno come decoro. Facile da preparare, gustosa, anche per i cancerini più piccoli! In abbinamento un bel calice di vin santo… 

Leave a Reply